Pagine

domenica 22 marzo 2009

In diretta a reti unificate - seconda puntata

Rieccoci, a reti unificati con la divagatrice, all'assemblea dei soci CICAP.

divagatrice 9.57 - oggi è il giorno della contingenza... che risorse abbiamo? riusciremo a fare quello che abbiam pensato ieri?

prof. S.C. 10.05 - Proviamo a riassumere l'idea corrente: una rivista con quattro numeri all'anno. Tre dei numeri sarebbero più "leggeri" di S&P come è adesso, con una grossa parte di articoli brevi e un solo articolo più corposo (la "copertina") su un argomento circoscritto. Il quarto sarebbe un numero più corposo, più o meno monografico e approfondito e con uno stile un po' più "serioso" (MicroMega, per dire). Tutti i contenuti strettamente legati all'attualità vanno a finire sul sito della rivista, separato da quello istituzionale del CICAP.

prof. S.C. 10.12 - Pac dice che la divagatrice ha detto la parola magica community. La divagatrice qui accanto gongola.

divagatrice 10.12 - la divagatrice pensa che Pac abbia centrato il punto.

divagatrice 10.18 - Forum dei lettori si' o forum del lettori no?

prof. S.C. 10.35 - Si parla di Twitter, Microblogging, FriendFeed. Il Direttore patisce un po'.

prof. S.C. 10.45 - Intanto che si discute su quali contenuti vadano sul sito web della rivista, ecco le calze di oggi del Direttore...


divagatrice 10.59 - la divagatrice sta per esplodere. Comunque, per il momento il sito e' zeppo di roba, mancano ovviamente le persone per farlo.

prof. S.C. 11.05 - il prof. S.C. teme l'esplosione e si discosta un po'. In attesa di piangere miseria per chiedere l'aiuto delle 3600 persone necessarie per fare tutte le rubriche in progetto, passiamo di nuovo a parlare della rivista di carta.

prof. S.C. 11.08 - "False credenze e comodini veri" potrebbe essere una buona rubrica?

divagatrice 11.08 - Ovazione per il titolo della divagatrice. Il prof. suggerisce "il rasoio di bOccam" per la rubrica scettica ispirata a quella di Giorgio Bocca.

prof. S.C. 10.20 - Piace la rubrica dell'Arrotino di Occam (approfondimento teorico-filosofico-epistemologico)? E non si potrebbe aggiungere una Rudimenti di scetticismo per i principianti? Qui propongono pure una rubrica di prestidigititazione, ma il prof. S.C. è fortemente contrario. Fortemente, eh!

Argh... devo lasciare anticipatamente la discussione. Il liveblogging lo prosegue la divagatrice.


4 commenti:

Giovanni Perini ha detto...

Vi mando un'idea che mi è venuta ieri notte tornando a casa.
Per arricchire la rivista si potrebbe non limitarsi a parlare "in negativo" dell'ennesima baggianata detta dal Tal de'Tali su, per esempio, l'Isola di Pasqua. Si potrebbero pubblicare anche articoli che parlino "in positivo" dell'Isola di Pasqua, piuttosto che dei monumenti megalitici, o qualche altro "argomento caldo" fra quelli più spesso sfruttati dai cazzari di turno, spiegando i perchè e i percome di quel luogo. E' un po' un giocare d'anticipo, una sorta di "vaccino antibufale": se so già come stanno le cose, il pataccaro lo sgamo immediatamente. A seconda del soggetto e del livello del lavoro si potrebbero fare sia articoli singoli per la rivista "light", sia delle monografie per il famigerato "quarto numero".
Buon lavoro a tutti!

P.S.
Per la rubrica "rudimenti di scetticismo", ripropongo il mio "la cassetta degli attrezzi dello scettico" (se fossimo inglesi, "skeptic's toolbox" sarebbe fantastico, ma forse lo si può usare lo stesso?)

Stefano Bagnasco ha detto...

Due buone idee. In effetti, il titolo "cassetta degli attrezzi" circolava anche nella discussione.

Enrico Scalas ha detto...

Ciao,

qual e' stata la vostra impressione? Vi e' sembrata un'iniziativa utile (intendo la riunione organizzativa, il blog per me lo e' sato)?

Enrico

Andrea F. ha detto...

ciao Enrico,

la mia impressione a caldo è che sia stata molto utile. Molte idee e molto entusiasmo, adesso vediamo come trasformarlo in cose concrete. A presto, Andrea.

Posta un commento