Pagine

giovedì 10 giugno 2010

Hevelius

È uscito sulla bella webzine della casa editrice Hevelius di Benevento un articolo del prof. Sentimento Cuorcontento sulle verifiche sperimentali dell'astrologia. Il "pezzo" (come diciamo noi del mestiere) era già comparso altrove, ma un ripasso non fa mai male.

Una delle cose belle della webzine è il nome: Hevelius è sì un astronomo polacco del XVII secolo, ma è anche (come fa notare il curatore) il nome della bottega dove il prof. Otto Lidenbrock trova il manoscritto dell'erudito islandese Arne Saknussem, che lo porterà insieme al nipote Axel e al cacciatore Hans in un lungo Viaggio al centro della Terra. Il che ci mostra, per lo meno, la bravura di Jules Verne nell'inventare nomi straordinari per i suoi personaggi.

2 commenti:

Andrea F. ha detto...

"il pezzo, come diciamo noi del mestiere" è una citazione di Bertie Wooster quando parla del suo articolo su come veste un uomo elegante, vero? :-)

Stefano Bagnasco ha detto...

Ovviamente; qui si fa cultura "alta".

S.

Posta un commento